Da NEV del 15 maggio 2019

Dal 24 al 26 maggio presso il Centro Ecumene, via del Cigliolo 141, Velletri, si terrà la Consultazione metodista che, come ogni anno, sarà un momento di incontro, riflessione e confronto delle diverse comunità metodiste, e di resoconto da parte del Comitato permanente su quanto realizzato durante l’anno ecclesiastico in corso.

“Come ogni anno la Consultazione metodista si ritrova ad Ecumene ed è per noi occasione proficua per discutere e scambiare riflessioni ed esperienze, e comprendere meglio come testimoniare la nostra fede sul territorio in modo efficace – ha detto all’Agenzia Nev la pastora Mirella Manocchio, presidente dell’Opera per le chiese evangeliche metodiste in Italia (OPCEMI) -. Ogni anno cerchiamo di individuare temi o questioni critiche sulle quali la nostra chiesa vuole discutere insieme per trovare una strada su cui impegnarsi. Quest’anno abbiamo pensato di concentrarci su un nuovo modello di chiesa che si sta sviluppando in Inghilterra, negli Stati Uniti e anche in Germania, per cercare di capire come, in una società secolarizzata e frammentata come la nostra, possiamo farci prossimi non solo con le azioni sociali concrete ma anche e soprattutto a partire da un discorso spirituale e teologico. Per questo abbiamo chiesto al pastore Barry Sloan di raccontarci l’esperienza e le finalità delle chiese che si rifanno al modello ‘Fresh expressions’”.

Mirella Manocchio

Ospite della Consultazione 2019 sarà infatti il nuovo coordinatore per i rapporti in Europa della Chiesa Metodista Britannica, pastore Barry Sloan, che interverrà per raccontare l’esperienza di quelle chiese che si rifanno al modello “Fresh expressions”, evidenziandone finalità e prospettive ecclesiastiche. Con il nome Fresh Expressions (http://freshexpressions.org.uk/) si intendono nuove e creative espressioni dell’essere chiesa rivolte soprattutto alle persone che non hanno legami con le chiese.

“La consultazione per noi è anche un momento di riflessione su quanto accade nella nostra società – ha proseguito Manocchio –  e capire come poter essere presenti in questo tempo, in particolare in un momento in cui la nostra società, oltre ad attraversare una profonda crisi economica, attraversa anche una crisi spirituale e valoriale, in cui il razzismo, la mancanza di rispetto per il diverso crescono come segnale di un malessere profondo. Riteniamo che come chiesa siamo chiamati dal Signore a riportare una parola di senso per rispondere con etica e valori contrari a quelli che una certa politica vuole fomentare appoggiandosi sulle fragilità e le paure. A questo vogliamo opporci in maniera pacifica ma ferma. La parola di Dio è parola di liberazione, di salvezza e amore incondizionato” ha concluso.

La predicazione di apertura della Consultazione metodista, il venerdì sera, sarà tenuta dal pastore Peter Ciaccio.

L’incontro si concluderà domenica 26 con il culto mattutino di Rinnovamento del Patto, curato dal Comitato Permanente dell’OPCEMI e allietato da interventi musicali di giovani del napoletano.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi