Da NEV del 23 settembre 2019

Le chiese chiedono un’azione immediata sulla giustizia climatica alla vigilia del vertice delle Nazioni Unite sull’azione per il clima a New York

Mentre gli stati si riuniscono al vertice delle Nazioni Unite per l’azione per il clima, che si sta svolgendo oggi, ACT Alliance, la Federazione luterana mondiale (FLM) e il Consiglio ecumenico delle chiese (CEC), che insieme rappresentano 580 milioni di cristiani in tutto il mondo, hanno diramato un messaggio congiunto con cui chiedono giustizia climatica e azioni immediate.

“Le nostre chiese stanno spingendo i governi di tutto il mondo a prendere misure più forti e presentare piani concreti per affrontare i cambiamenti climatici – ora” si legge nel documento, che prosegue ricordando gli impatti dei cambiamenti climatici che il mondo sta affrontando e le conseguenze catastrofiche che questo sta generando: “l’uragano Dorian, il ciclone Idai, gli incendi dell’Amazzonia, le inondazioni in India, Bangladesh e Myanmar, la siccità nel Corno d’Africa. Ci sarà ‘un prossimo disastro’ e le persone più vulnerabili rischiano probabilmente di affrontare il peso maggiore del suo impatto”.

Le chiese chiedono alle Nazioni Unite “di agire in modo ambizioso” e “di lavorare con rinnovato vigore per mantenere l’innalzamento della temperatura globale al di sotto di 1,5°C. Il momento di agire è adesso. La nostra cura per la creazione di Dio non può permetterci più ritardi”.

L’appello è rivolto anche alle stesse comunità di fede per lavorare “uniti contro chi cerca di negare fatti scientifici e mettere a tacere le voci delle donne, dei giovani, degli indigeni e di altri che rischiano di perdere tutto mentre i cambiamenti climatici devastano le loro vite e i loro mezzi di sostentamento”.

“La trasformazione radicale deve avvenire ora” concludono.

Leggi qui il documento integrale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi