A Burbank premiato un documentario sul ministero del pastore metodista Barry Sloan a Chemnitz. L’articolo di Peter Ciaccio.

Il documentario premiato è visibile su YouTube. CLICCA QUI

********

Roma (NEV), 23 settembre 2020 – Nel cuore dell’industria cinematografica mondiale, a due passi dal quartier generale della Disney, c’è un piccolo festival che si occupa di film indipendenti con tematiche sociali e ambientali: il Burbank International Film Festival.

Il premio al miglior corto documentario è andato al film “On The Brühl”, film di 16 minuti, diretto da Steve Horswill-Johnston, con la collaborazione di Blake Davis e Andrew Jensen, e prodotto da Discipleship Ministries di Nashville della United Methodist Church, che tratta del ministero del pastore Barry Sloan nel cuore della città di Chemnitz, in Sassonia.

Originario di Belfast, città ancora oggi ferita e divisa, il pastore Sloan si occupa di un contesto diversamente ferito e diviso. Sita nell’ex Germania Est, che le aveva cambiato il nome in Karl-Marx-Stadt (1953-1990), Chemnitz è considerata il cuore dei rigurgiti neonazisti in Germania, anche in seguito agli scontri dell’estate 2018 e alle elezioni comunali del 2019, dove l’AfD ha preso il 18% dei voti. Si tratta inoltre di una delle città più secolarizzate, con l’80% della popolazione che si dichiara atea.

A due passi dalla stazione ferroviaria, il pastore Sloan ha fondato un locale chiamato “Inspire”, a metà tra un bar e un centro sociale, che punta a creare comunità in un luogo disgregato, dove le persone si ritrovano e condividono esperienze e talenti. Inspire non è una chiesa, ma neanche nega di essere un’esperienza cristiana, e rientra nella galassia di nuovi modi di essere chiesa denominato “Fresh Expressions”. L’idea interessante di questo tipo di iniziative è che i cristiani non pretendono che la gente venga in chiesa, ma sono essi stessi ad andare dove la gente sta. In altre parole, c’è un forte accento sulla testimonianza dei cristiani al mondo, affrontando il problema che la maggior parte delle persone non metterebbe mai piede in chiesa.

Tra l’altro, il pastore Sloan ha presentato l’esperienza di Inspire presso il Centro Ecumene a Velletri durante la Consultazione metodista del 2019.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi