Sostegno sociale, solidarietà e buone pratiche per stili di vita più sostenibili con i ragazzi di Fridays For Future Luino

Nel comune di Luino, paese sulle rive del lago Maggiore, si è costituita da qualche tempo la Comunità Operosa. Un gruppo aperto alle associazioni, organizzazioni, chiese ed istituti scolastici del territorio dell’Alto Verbano, che coinvolge anche la locale chiesa metodista.

All’interno della Comunità Operosa un gruppo di giovani propositivi ha creato Fridays For Future Luino, un progetto ambientale che mira a sensibilizzare residenti e amministratori dei comuni ad attivare “buone pratiche” per stili di vita più sostenibili.

Sofia Focarete, 19 anni, membro della comunità metodista di Luino, è stata una delle fondatrici del gruppo Fridays For Future Luino. «Il nostro operato è nato con i primi interventi del mese di settembre 2019. Siamo tutti ragazzi molto giovani, frequentiamo gli ultimi anni delle scuole superiori o l’università. Siamo accompagnati da figure di riferimento competenti in materia che ci aiutano. A Luino, paese che non vedeva mobilitazioni da molto tempo, abbiamo organizzato uno sciopero per il clima, che siamo riusciti a portare avanti virtualmente attraverso o social. Siamo andati nelle scuole con dei progetti di sensibilizzazione pensati per gli studenti delle scuole medie e delle superiori. Un’occasione anche per raccontare il nostro programma per la sostenibilità ambientale e per cercare di diffondere quelli che noi chiamiamo “stili di vita sostenibili”. Ci siamo confrontati con loro su quelle che potrebbero essere le soluzioni operative per cercare di risolvere questo grande problema del nostro tempo, la crisi climatica. Abbiamo una pagina Instagrammolto attiva, dove pubblichiamo le nostre iniziative e aggiorniamo con notizie e informazioni relative alla crisi climatica che stiamo vivendo».

Le restrizioni legate alla pandemia non hanno agevolato il lavoro del gruppo «Avevamo in mente anche tante attività da fare con la Croce Rossa e altre associazioni, che purtroppo non abbiamo potuto realizzare a causa dell’emergenza sanitaria. Siamo però riusciti ad attivare un tavolo di lavoro con il comune di Luino, che speriamo possa essere replicato anche in altre zone. Abbiamo presentato una “dichiarazione di emergenza climatica” a tutti i comuni confinanti con Luino: è stata portata all’attenzione delle giunte comunali e firmata da tutti, segno di sostegno e partecipazione ai nostri progetti».

Oltre alle associazioni e alle amministrazioni comunali, la Comunità Operosa coinvolge anche la chiesa metodista di Luino, che contribuisce in particolare portando avanti il Banco Alimentare e occupandosi della parte più “sociale”. «Il loro compito è di aiutare le famiglie che non riescono a procurarsi ciò di cui hanno bisogno – spiega Sofia – Un intervento essenziale soprattutto in questo periodo. Questa attività prosegue a prescindere dalla pandemia, in collaborazione con la Caritas e i supermercati della zona, e sta portando molti frutti».

Anche in questo caso c’è uno scambio di aiuto nell’ottica della collaborazione all’interno della comunità, perché i ragazzi di Fridays For Future Luino prestano servizio al Banco Alimentare insieme agli altri volontari della chiesa metodista.

Articolo di Daniela Grill | da Riforma.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi