Tanti giovani metodisti, che collaborano al progetto metodista internazionale per la COP26, hanno aderito alla giornata globale per l’azione per il clima indetta venerdì 19 marzo dai Fridays for future.

Foto: Fridays for Future di Torino

I Fridays hanno protestato per la giustizia climatica e per chiedere ai leader mondiali un’azione immediata e ambiziosa per fronteggiare la crisi climatica.

In questa occasione i giovani metodisti, attraverso una manifestazione online, hanno lanciato il messaggio della campagna internazionale che racchiude anche il senso del progetto: “noi crediamo nella giustizia climatica per tutte e tutti”.

In primo luogo, attraverso questo messaggio si vuole comunicare il ruolo della fede nel loro impegno, da cui ne deriva la scelta di “noi crediamo“. In secondo luogo, menzionare la giustizia climatica, visto che la crisi climatica è un tema di ingiustizia, perciò, sembrava giusto per noi, come cristiani sottolinearlo. Infine, sottolineando che questo messaggio è “per tutte e tutti” si vuole pure ricordare la dichiarazione di John Wesley, fondatore della Chiesa Metodista, in cui si mette in evidenza che l’amore di Dio è per tutte e tutti e allo stesso tempo rimarcare che quando lottiamo per la giustizia climatica non lo facciamo solo per un piccolo numero di individui ma per tutte e tutti, nessuno escluso.

Irene Abra, referente per l’Italia per il progetto Giovani Metodisti per COP26: “La crisi climatica è un problema che colpisce ognuno di noi seppur in maniera diversa, dunque è nostro dovere e soprattutto responsabilità affrontarla insieme. Questa iniziativa dei #FridaysForTheFuture insieme a quella della nostra campagna “Giustizia climatica per tutte e tutti” vuole rimarcare che indipendentemente dalla nostra età o dalla parte del mondo in cui viviamo, si può agire collettivamente per un futuro giusto ed equo e per il bene del nostro pianeta.”

Sara Cortini, collaboratrice progetto Giovani Metodisti per la COP26: “Rispettare l’ambiente nelle nostre azioni quotidiane sembra sempre troppo poco e tremendamente solitario. Questo progetto, così come tutte le iniziative legate ai #FridaysForTheFuture, è un’occasione ideale per trasformare, insieme agli altri shapers sparsi in tutto il mondo, alleati più grandi o più piccoli, le frustrazioni di un futuro che si prospetta catastrofico in un pozzo di motivazione, ispirazione e speranza con cui alzare la voce e dare un’impronta decisiva e concreta verso un avvenire più verde e più pulito.”

Foto: Raccolta di cartelloni provenienti da diversi giovani metodisti dove hanno lanciato diversi messaggi legati sempre alla giustizia climatica.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi