Partita la terza edizione del Progetto Migranti

postato in: Chiesa e società | 0
[et_pb_section fb_built=”1″ _builder_version=”3.0.47″ custom_padding=”0|0px|54px|0px”][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat” custom_padding=”0|0px|27px|0px”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_image src=”http://www.metodisti.it/wp-content/uploads/2021/07/Schermata-2021-07-02-alle-15.38.09.png” _builder_version=”3.0.106″ align=”center”][/et_pb_image][et_pb_text _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”]

l’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio sostiene il lavoro della Diaconia Valdese sulle frontiere

È partita la terza edizione del Progetto Migranti, un’iniziativa, promossa dalla Commissione per la Cooperazione internazionale di Acri, che ha l’obiettivo di contribuire a fornire una risposta concreta alle criticità connesse ai flussi migratori che interessano il territorio italiano. Acri è l’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

Tra i beneficiari dei finanziamenti stanziati dal progetto anche la Diaconia Valdese CSD, che potrà così proseguire e  implementare la propria presenza su tre importanti punti di frontiera: Ventimiglia, Oulx e Trieste.

Il “progetto migranti” si realizza grazie a una partnership di 14 Fondazioni di origine bancaria e 9 organizzazioni del Terzo settore e Ong, per portare avanti interventi su tre linee: consolidamento del meccanismo dei corridoi umanitari; sostegno ad attività di assistenza sanitaria e giuridica a migranti giunti da poco o in fase di passaggio; supporto alle attività di soccorso in mare. A loro volta, per realizzare i progetti, le organizzazioni partecipanti attivano una fitta rete di quasi 50 altri partner, pubblici e privati, sui territori di accoglienza. Giunto alla terza edizione, quest’anno il Progetto Migranti è dotato di un budget complessivo di circa 1,2 milioni di euro, messi a disposizione dalle Fondazioni.

D(i)ritti al confine è il nome dell’intervento gestito dalla Diaconia Valdese assieme a Danish Refugee Council (ente capofila), Rainbow for Africae Caritas Intemelia.

Il progetto, della durata di 12 mesi, interviene in tre aree dove si concentrano i migranti in transito: Trieste (in entrata dai Balcani), Ventimiglia e Oulx (in uscita verso la Francia). Si rivolge a persone migranti e rifugiate ad alto rischio di marginalizzazione e con vulnerabilità sanitarie, psicofisiche, di genere o legate alla minore età. Gli obiettivi sono: aumentare la capacità di far fronte ai bisogni primari per le persone migranti e rifugiate in transito, offrendo gratuitamente servizi come alloggi d’emergenza, assistenza medico-sanitaria, fornitura di cibo e vestiario, orientamento socio-legale; facilitare l’accesso alle informazioni e alle procedure di tutela legale per persone migranti e rifugiate, incluse le persone con vulnerabilità, minori non accompagnati, famiglie, vittime di tratta, donne sole; rafforzare la risposta sanitaria sul campo e la creazione di solidi legami con il Servizio Sanitario Nazionale, per costruire una risposta sanitaria integrata per le persone in transito sui territori di riferimento.

Il Progetto Migranti è un’iniziativa promossa da Acri e sostenuta da: Fondazione Con il Sud, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariplo, Fondazione Cariparma, Fondazione Carispezia, Fondazione CR Lucca, Fondazione di Sardegna, Fondazione CR Fabriano, Fondazione Varrone, Fondazione CR Bolzano, Fondazione CR Imola, Fondazione Banco Napoli, Fondazione Sicilia, Fondazione CR Padova e Rovigo.

Sono partner operativi della terza edizione del Progetto Migranti: per i corridoi umanitari – Intersos, Caritas Italiana, Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia; per i migranti in fase di passaggio – Rainbow for Africa, Diaconia Valdese, Caritas Intemelia, Danish Refugee Council; per il soccorso in mare – SOS Mediterranée.

Da Diaconia valdese| Foto di Claudio Allia

Articolo da Riforma.it

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]
I commenti sono chiusi.