Benvenuti alla pagina dedicata al Progetto COP26

Climate Justice for all

su di noi

Il progetto COP26 esiste per riunire i metodisti a livello internazionale a riconoscere i modi con cui il cambiamento climatico trascende i confini nazionali.

Lo scopo di questo progetto è di vedere le chiese metodiste impegnate in prima linea a fronteggiare questa crisi.

Ricordandoci inoltre il ruolo che avranno i giovani, dato che saranno loro a guidare la campagna.

Grazie a questo progetto i giovani, avranno finalmente l’opportunità di far sentire la loro voce e di guidare il movimento, sempre con l’obiettivo di coinvolgere l’intere chiese a parteciparvi.

Non bisogna però, dimenticare che la Chiesa Metodista è impegnata a livello globale ad agire per la pace e la giustizia come parte della nostra vocazione di cristiani, infatti essa riconosce la necessità di rispondere all’amore e alle promesse di Dio agendo per portare il regno di Dio sulla terra. Le ingiustizie causate dalla crisi climatica, comprese le grandi disuguaglianze globali e la minaccia per le generazioni future, offrono un imperativo all’azione per trovare giustizia per coloro che soffrono.

Referente del Progetto: Irene Osei Abra

 

Sintonizzati!

Domani, 6 novembre 2021 alle ore 18:30 (Italia), in occasione del COP26, verrà trasmessa in diretta dalla Woodlands Methodist Church di Glasgow, i lavori dei giovani protestanti in Italia sulla Giustizia Climatica.